L’UTILIZZO DEL SITO DA PARTE DELL’UTENTE COMPORTA L’AUTOMATICA ACCETTAZIONE DI TUTTE LE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI SEGUITO ESPOSTE, NESSUNA ESCLUSA.

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

    Il presente documento (di seguito “Condizioni generali di contratto”) definisce le regole per l’accesso e l’utilizzo da parte dell’Utente del portale Web www.bitlend.it (di seguito definito il "Portale"). Il Portale è gestito da:
    Bitlend S.r.l.
    Sede legale: via Chiosazzo 25,
    13852 Cerreto Castello (BI),
    Italia,
    capitale sociale di Euro 100.000,00 p.v.
    Partita IVA IT02659500025 e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Biella e Vercelli,
    REA BI - 203305.
    Indirizzo e-mail: contatto@Bitlend.it
    PEC: bitlend@pec.it
    Il responsabile del Portale è Bitlend srl.
    Indirizzo e-mail: legale@bitlend.it
    Il Portale bitlend.it è ospitato da:
    Aruba S.p.A,:
    http://www.aruba.it

IL PORTALE

    Bitlend.it è un marketplace realizzato per favorire l’incontro tra coloro che desiderano prestare la propria liquidità (Utenti Prestatori) e coloro che necessitano di liquidità per realizzare i propri progetti (Utenti richiedenti). Bitlend.it è pertanto un marketplace a tutti gli effetti.
    Bitlend non svolge alcuna attività di raccolta di denaro o di risparmio tra il pubblico, né di erogazione credito. Bitlend non presta servizi di pagamento. Per tali attività Bitlend si avvale di Lemoway SA, società di diritto francese autorizzata come Istituto di Pagamento da parte dell’ACPR (Autorité de contrôleprudentiel et de résolution, autorità di vigilanza francese) e autorizzato alla prestazione di servizi di pagamento in Italia in regime di libera prestazione di servizi all’interno dell’Unione Europea in virtù del “passaporto” comunitario.
    L’UTILIZZO DEL SITO DA PARTE DELL’UTENTE COMPORTA L’AUTOMATICA ACCETTAZIONE DI TUTTE LE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI SEGUITO ESPOSTE, NESSUNA ESCLUSA.

    MODIFICHE DEL PORTALE
    I contenuti e le informazioni riportati in questo Portale e nel presente documento “Condizioni generali di contratto” possono essere modificati in qualsiasi momento, in ottemperanza a eventuali nuove leggi e/o regolamenti e/o per migliorare il Portale. Ogni successiva modifica si intende inclusa nel presente documento. L'Utente pertanto prende atto ed accetta che l'utilizzo del Portale implica l'accettazione nel presente documento “Condizioni generali di contratto e di ogni sua successiva modifica. L’Utente prende atto ed accetta espressamente, anche ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del codice civile. CHI PUO’ ACCEDERE AL PORTALE
    Gli utenti che possono accedere al Portale possono essere: soggetti interessati a richiedere un prestito (“Richiedenti”),soggetti interessati a prestare i propri fondi prestando ai Richiedenti tramite il Portale (“Prestatori”), soggetti che sono interessati ai servizi di pagamento tramite il Portale (“Clienti”) e soggetti che sono interessati al Network di Bitlend tramite il Portale (“Clienti Network”). Per accedere al Portale, gli Utenti (Richiedenti, Prestatori, Clienti e Clienti Network) devono possedere i seguenti requisiti:
    (A) Se l’Utente è una persona fisica (sia esso Richiedente o Prestatore o cliente o cliente network):
    (1) deve aver compiuto 18 anni;
    (2) essere risiedere in uno degli Stati Membri dell'Unione Europea;
    (3) non deve essere registrato come "US Person" (persona fisica statunitense) da parte dell’amministrazione fiscale americana;
    (4) deve essere titolare di un conto corrente bancario in uno degli Stati Membri dell'Unione Europea;
    (5) deve possedere un indirizzo e-mail valido e un numero di cellulare.
    (B) Se l’Utente è una persona giuridica:
    (1) non deve essere registrato come "US Person" (ovvero persona giuridica con sede negli Stati Uniti) da parte dell’amministrazione fiscale americana;
    (2) avere sede legale in uno degli Stati Membri dell'Unione Europea;
    (3) deve essere titolare di un conto corrente bancario in Italia;
    (4) deve possedere un indirizzo e-mail e una pec.
    (5) in caso di soggetto che agisce in nome e per conto di una persona giuridica lo stesso deve essere munito di idonei poteri di rappresentanza. Il richiedente rappresentante deve rilasciare dichiarazione ai sensi della normativa antiriciclaggio indicando sotto la sua responsabilità l’identità del cliente finale.

    LE CREDENZIALI
    L’utente persona fisica o giuridica deve effettuare la registrazione per accedere alla propria area riservata. L’area riservata è accessibile mediante l’uso di codici di sicurezza. L’Utente è tenuto a scegliere una propria username ed una password di propria fantasia. Bitlend non consente che esistano due username identiche e/o due indirizzi e-mail identici, pertanto la procedura segnalerà se la username o l’indirizzo email scelto è già utilizzato. L’utente non può utilizzare l’identità di un altro soggetto né username e password di altri per accedere al sito, in difetto esponendosi alle conseguenze civili e penali di tale condotta vietate da Bitlend. L’Utente è il solo responsabile delle proprie credenziali ed è tenuto a garantire la riservatezza della propria password, evitando di condividerla con terzi. Bitlend non sarà in nessun caso responsabile di un utilizzo errato dei codici o di comunicazioni volontarie o involontarie avvenute a favore di terzi. Le password vengono conservate da Bitlend in maniera cifrata e archiviate in modo sicuro risultando impossibile a chiunque di poterle visualizzare. Pertanto nessun dipendete e/o collaboratore di Bitlend potrà mai visualizzare la password inserita dall’utente. L’utente può in qualunque momento cambiare il proprio codice di accesso (password) mediante apposita procedura presente nell’area riservata. Bitlend raccomanda di cambiare la password periodicamente. Si consiglia vivamente di accedere alla pagina sicurezza per prendere visione delle regole comportamentali consigliate ovvero di eventuali aggiornamenti. Bitlend si riserva di limitare il numero di tentativi di accesso alle aree riservate al fine di evitarne l'uso fraudolento. Qualora l’Utente sospetti o sia venuto a conoscenza di un uso fraudolento del Portale dovrà darne immediata comunicazione mediante e-mail da inviare all' indirizzo sicurezza@bitlend.it. L’utente è responsabile in via esclusiva di quanto avviene sul suo account sia per sue azioni dirette sia per eventuali terzi da lui autorizzati. L’Utente sarà, pertanto, l'unico ed il solo responsabile per la comunicazione di informazioni e/o di dati non corretti e/o falsi. L’Utente non potrà inserire dati relativi ad altri soggetti, senza che questi abbiano dato il loro consenso, impegnandosi a manlevare e mantenere indenne Bitlend da qualsivoglia danno o pregiudizio che le dovesse eventualmente derivare. SICUREZZA DEI DATI La navigazione nel Portale è protetta con certificato SSL - https. Bitlend effettua periodicamente aggiornamenti e revisioni del Portale al fine di restare costantemente su standard di sicurezza elevati. Bitlend è molto attenta alla sicurezza dei dati e dei documenti e cerca di adottare tutte le misure necessarie per salvaguardare i propri servizi sul Portale. Bitlend pone particolare attenzione anche all'integrità dei dati relativi al traffico e alle comunicazioni elettroniche rispetto alle forme di utilizzazione o di cognizione non consentite, al fine di evitare rischi di dispersione, di distruzione e di perdita di dati e di informazioni riservate e non, relative ai propri utenti, presenti sul Portale, ovvero di accesso - non autorizzato o non conforme alle norme di legge - ai dati e alle informazioni medesime. Bitlend non può, tuttavia, garantire che il Portale sia privo di virus o di alcun elemento che possa avere effetti pregiudizievoli su qualsiasi tecnologia.

    LIMITAZIONI DEL SERVIZIO
    L’inosservanza delle regole presenti nelle Condizioni generali di contratto, Bitlend si riserva il diritto di sospendere l'accesso dell'Utente al Portale. In tal caso, Bitlend procederà ad informarne il primo possibile l'Utente. Bitlend si impegna a garantire un accesso ininterrotto al Portale, tuttavia, l'accesso al Portale potrebbe essere sospeso, limitato o interrotto in qualsiasi momento, anche ma non limitatamente, per ragioni di sicurezza. L’accesso al Portale potrà inoltre essere occasionalmente limitato per consentire l’intervento dei tecnici per riparazioni, manutenzioni programmate o in occasione di nuove funzionalità o servizi previa comunicazione all’utente stesso. Bitlend cercherà di ripristinare l'accesso non appena ragionevolmente possibile. Bitlend si riserva inoltre la facoltà di bloccare l'accesso a qualsiasi materiale e/o di rimuovere qualsiasi materiale che a suo insindacabile giudizio possa dar luogo a violazioni delle presenti “Condizioni generali di contratto”. Bitlend può sospendere ed eventualmente chiudere un account se sospetta o accerta che l’Utente abbia violato le presenti “Condizioni generali di contratto”, ovvero se sospetta o accerta che un Utente utilizzi indirizzi IP per nascondere le proprie generalità compromettendo il funzionamento del Portale. Bitlend non è in alcun modo responsabile per eventuali danni causati dalla temporanea sospensione dei servizi presenti sul Portale. L’utente manleva inoltre Bitlend per eventuali interruzioni dovute a disservizi imputabili a soggetti terzi: in particolare si fa riferimento a provider, connessioni internet, virus e/o attacchi informatici e così via. Bitlend potrà inoltre modificare o semplicemente aggiornare, in tutto o in parte, il presente documento “Condizioni generali di contratto”. Le modifiche e gli aggiornamenti delle “Condizioni generali di contratto”, saranno vincolanti non appena pubblicati sul Portale nella relativa sezione. Gli utenti sono pertanto invitati ad accedere con regolarità alla relativa sezione del Portale per verificare l’eventuale a pubblicazione delle più recenti e aggiornate “Condizioni generali di contratto”. MANDATO CON RAPPRESENTANZA L’utente conferisce a Bitlend, che accetta, mandato con rappresentanza ad effettuare per suo conto le seguenti attività:
    1. Ogni operazione che Bitlend pone in essere - attraverso la gestione della Piattaforma - al fine di facilitare l'incontro tra utenti Prestatori ed uno o più utenti richiedenti, nonché tutte le eventuali necessarie attività ad esse connesse.
    2. Ogni eventuale operazione di sollecito e/o di recupero del credito in caso di ritardo nei pagamenti da parte di uno o più Clienti Richiedenti. In particolare l’utente Prestatore può conferire, laddove richiesto esplicitamente, mandato a Bitlend per:
    a. Svolgere in nome e per conto del Cliente Prestatore le attività volte al recupero del credito, anche di natura giudiziale e/o cautelare, con rappresentanza a stare in giudizio avvalendosi di professionisti abilitati;
    b. Sporgere eventuali denunce e/o querele innanzi alle Autorità Competenti nel caso sussistano fatti penalmente rilevanti.

    I SERVIZI DI BITLEND
    Per usufruire dei servizi di Bitlend è necessario disporre di un personal computer, desktop o portatile o altro dispositivo che consenta l’accesso a internet. Viene inoltre richiesto di essere possessori di un cellulare e di un indirizzo e-mail semplice o pec nel caso di soggetti diversi dalle persone fisiche. A tale proposito , si ricorda che Internet non garantisce la sicurezza, la disponibilità e l'integrità delle trasmissioni di dati. Pertanto, Bitlend e Lemonway non saranno responsabili per eventuali errori, omissioni, cancellazioni, ritardi, guasti (in particolare in caso di virus), linee di comunicazione, materiale informatico e software non controllati da Bitlend, oppure, ancora, in caso di uso non autorizzato o possibile degradazione del contenuto pubblicato su questo Portale. L'Utente accetta di utilizzare le informazioni fornite sul Portale al solo scopo di determinare se aderire a una richiesta di finanziamento od ottenere un finanziamento. Inoltre, l'Utente accetta di impegnarsi a manlevare e mantenere in ogni caso indenne Bitlend di tutte le conseguenze negative direttamente o indirettamente collegate all'utilizzo del servizio da parte dell'Utente stesso. Nelle aree protette, sarà possibile consultare opportunità di guadagno, oltre che concedere prestiti a imprese o chiedere in prestito.

    OBBLIGHI DEGLI UTENTI
    L’utente nell’utilizzare il Portale, si astiene, dall’utilizzare elementi identificativi diffamatori, che possano arrecare danno o che in qualche modo violino la privacy e/o i diritti d'immagine, ovvero che possano incitare alla violenza, all'odio razziale o etnico; si astiene inoltre dal diffondere contenuti ingiuriosi, diffamatori, non autorizzati, dannosi, ovvero dall’ utilizzare il Portale per scopi politici, promozionali o di proselitismo, dal pubblicare contenuti promozionali o pubblicitari, diffondere informazioni o contenuti che potrebbero turbare la sensibilità dei minori nonché dallo svolgere attività illegali, in particolare a danno dei titolari dei diritti su software, marchi, fotografie, immagini, testi, video, ecc. Bitlend non sarà responsabile per qualsiasi danno, diretto o indiretto, derivante dall'utilizzo di questo Portale. Bitlend fornisce una piattaforma di peer to peer lending il cui accesso è consentito sia a persone fisiche, che micro-imprese, PMI e a Condomini. Le condizioni per la prestazione dei servizi di pagamento prestati da Lemonway SA sono accessibili tramite il Portale al seguente indirizzo https://it.Bitlend.it/CGU_lemonway/ Al fine di poter accedere ai servizi di pagamento prestati da Lemonway SA l’Utente deve prendere visione delle relative Condizioni generali di contratto e accettarle espressamente.

REGISTRAZIONE PRESTATORE

    ACCETTAZIONE
    L’utente potrà accedere ai servizi di Bitlend seguendo le fasi della registrazione:
    - la compilazione del primo form, ove verrà richiesto di inserire una Username e una password di propria fantasia e un indirizzo e-mail valido;
    - accettare le presenti Condizioni generali di contratto selezionando l'apposita casella. La non accettazione preclude la possibilità di continuare nella fase di registrazione.
    - Bitlend invierà un messaggio di posta elettronica all’ indirizzo e-mail indicato dall’utente al fine di verificarne l’attendibilità. L’utente accedendo alla propria casella di posta elettronica potrà prendere visione del messaggio e dovrà confermare la registrazione cliccando sul link apposito .
    Confermata l'iscrizione l’utente verrà approvato da Bitlend e solo successivamente potrà accedere alla propria area riservata e passare alla seconda fase.

    AUTENTICAZIONE
    La seconda fase permette all’utente di inserire i dati personali, come ad esempio nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza, numero di cellulare oltre a consentire di allegare copia dei documenti d’identità. L’utente dovrà poi accettare il trattamento dei dati personali, segnalare se trattasi di una persona politicamente esposta ovvero di una Us person (residenza fiscale statunitense)e se desidera ricevere le newsletter da Bitlend ovvero messaggi pubblicitari da terzi. L’utente deve accertarsi di aver inserito correttamente tutti i dati personali, di contatto e i documenti richiesti. Il processo di registrazione si conclude con la firma elettronica digitale dei contratti di finanziamento sul Portale mediante un protocollo di sicurezza (SSL - https) con autenticazione rafforzata, che comprende tre momenti:
    - l’autenticazione mediante il login, utilizzando la username e la password scelte dall’utente;
    - Bitlend usufruendo del servizio di firma elettronica di Yousign invia un’e-mail con allegati i documenti da firmare
    - L’utente dovrà accedere alla casella di posta e optare per la firma che avverrà mediante l’ invio di un SMS al numero di cellulare fornito dall’Utente contenente un codice di firma da inserire nell’apposita casella al fine di convalidare ed esprimere pienamente il proprio consenso alle Condizioni generali di contratto del Portale.

    PROCESSO KYC (Know Your Customer)
    Bitlend è soggetta alla normativa antiriciclaggio e al contrasto al finanziamento del terrorismo stabilite dal Decreto Legislativo 231/2007 e sue successive integrazioni e modificazioni. Pertanto, per accedere alle funzionalità del Portale, e in particolare prima di effettuare la scelta del condominio, è obbligatorio fornire i seguenti documenti: a. Copia di uno dei seguenti documenti d'identità a colori:
    - Passaporto (pagine 2 e 3) in corso di validità a colori;
    - Carta di identità nazionale (fronte /retro) in corso di validità a colori;

    b. Verifica della residenza fiscale delle persone fisiche (una copia di uno dei seguenti documenti):
    - Bolletta di erogazione del servizio idrico (meno di 3 mesi);
    - Bolletta di erogazione del servizio elettrico (meno di 3 mesi);
    - Bolletta di erogazione del gas (meno di 3 mesi);
    - Bolletta telefonica fissa, mobile o Internet domiciliata presso l'Utente (meno di 3 mesi);
    - Contratto di locazione di beni immobili regolarmente registrato e ricevuta dell’ultimo pagamento effettuato (meno di 3 mesi).

    c. Residenza fiscale delle persone giuridiche:
    - visura camerale aggiornata ai 15 giorni antecedenti la data di consegna del documento a Bitlend
    - Documento comprovante la titolarità del conto bancario o postale
    Bitlend verifica manualmente i dati e la documentazione allegata. Qualsiasi dichiarazione falsa o irregolare può comportare l'applicazione di azioni specifiche volte a prevenire eventuali frodi. QUESTIONARIO
    Al termine della procedura di inserimento dati anagrafici, è previsto un ultimo step che prevede un questionario con risposte a scelta multipla al fine di determinare la propensione al rischio del Prestatore e l’idoneità a usufruire dei prodotti Bitlend. In base alle risposte del questionario viene comunicato all’utente il livello massimo di propensione al rischio consigliato.

    FONDO DI GARANZIA A FAVORE DEI PRESTATORI.
    Bitlend prevede un fondo di garanzia a favore dei prestatori con le seguenti caratteristiche:
    a) Il fondo viene alimentato esclusivamente dai richiedenti
    b) Il fondo di garanzia è opzionabile dall’utente Prestatore e rappresenta a tutti gli effetti un servizio accessorio ai servizi di pagamento di Lemonway.
    c) L’adesione al fondo di garanzia comporta una diminuzione del rendimento per IL Prestatore.
    d) L’adesione al fondo di garanzia è obbligatorio per prestiti inferiori a € 2.500.
    e) Bitlend Srl e Lemonway Sas non sono in alcun modo responsabili di eventuali morosità e non sono obbligati ad intervenire con capitale proprio a copertura di eventuali mancati pagamenti.
    f) Il fondo di garanzia non rappresenta un’ assicurazione
    g) La capienza del fondo di garanzia viene visualizzata in tempo reale in apposita sezione del Portale
    h) La capienza del fondo di garanzia viene gestita direttamente da Bitlend sulla base della esposizione dei richiedenti.

ACCESSO AL MERCATO - PRESTATORE

    Al fine di iniziare a prestare tramite il Portale è necessario:
    a) aprire un conto di pagamento (il “Conto di pagamento”) presso Lemonway SA secondo le modalità indicate nelle relative Condizioni generali di contratto accessibili tramite il Portale al seguente indirizzo https://it.Bitlend.it/CGU_lemonway/ , di cui il Prestatore si impegna a prendere visione ed accettare espressamente
    b) effettuare un versamento di minimo € 1000,00.
    Gli importi giacenti sul Conto di Pagamento sono di piena ed assoluta titolarità dell’ Utente Prestatore e costituiscono un patrimonio distinto ad ogni effetto da quello di Bitlend e di Lemonway e da quello di terzi. Bitlend per il tramite di Lemonway detiene i Conti di Pagamento e i relativi importi ivi giacenti presso uno o più istituti di credito (la “Banche Depositarie”). Sul Conto di Pagamento non maturano interessi. Eventuali interessi maturati sugli importi in giacenza presso la Banca Depositaria spettano a Bitlend. Bitlend non consente il depoportale diretto di denaro contante sul Conto di Pagamento che, pertanto, potrà essere alimentato solo tramite pagamenti elettronici. Non è consentito disporre Sconfinamenti di conto temporanei di importo superiore ai fondi disponibili sul Conto di Pagamento. Ogni singolo prestito non potrà essere di ammontare inferiore ai 50 € e, con esclusivo riferimento alle persone fisiche, non potrà essere superiore a Euro 2.000,00 (duemila/00); In ogni caso nessun Prestatore potrà detenere quote superiori al 10% su un unico richiedente; Tutti gli utenti appariranno sulla piattaforma esclusivamente con la username. Per nessun motivo un utente potrà venire a conoscenza delle generalità i un altro utente, se non nei casi previsti dalla legge. Il Prestatore potrà aderire al fondo di garanzia dei Prestatori solo ed esclusivamente nella fase antecedente alla scelta della modalità. Non sarà possibile aderire in una fase successiva. Il fondo di garanzia è un servizio accessorio al servizio di pagamenti ed è alimentato esclusivamente dagli utenti richiedenti / condomini. In caso di incapienza del fondo di garanzia potrebbero essere richiesti tempi di attesa superiori ai 24 mesi Il Prestatore potrà selezionare le modalità elencate:
    1) Modalità manuale: ove ciascun Prestatore potrà visualizzare la lista dei richiedenti o Condomini e potrà effettuare la propria scelta indicando il relativo importo.
    2) Modalità gestita: l’utente darà incarico a Bitlend di allocare la somma destinata ai condomini secondo le preferenze dichiarate in fase di iscrizione
    Occorre in ogni caso ricordare che prestare denaro a piccole e medie imprese e/o condomini comporta un rischio di perdita parziale o totale del denaro prestato. Il Prestatore potrà in qualunque momento richiedere il rimborso anticipato di quanto impegnato inserendo la propria richiesta nell’apposita sezione all’interno della propria area di servizio. La richiesta verrà offerta ad altri Prestatori mediante l’intermediazione di Bitlend. Le tempistiche di rientro dei capitali potrebbero comportare attese di superiori alle due settimane. Bitlend potrà decidere, a propria discrezione e senza alcun obbligo, di acquistare il credito del prestatore. Bitlend predilige e persegue e consiglia nell’interesse del Prestatore la massima diversificazione della tipologia di condomìni, al fine di ridurre il rischio di perdita derivante dall’eventualità del mancato rimborso da parte del Richiedente. La diversificazione è un elemento fondamentale per qualsiasi finanziatore su una piattaforma di prestiti. È consigliabile riflettere con attenzione e leggere bene la documentazione disponibile sul Portale e verificare tutte le informazioni ritenute pertinenti prima di prendere una decisione. Bitlend potrà pubblicare sul Portale giudizi di merito creditizio associandoli esclusivamente alle username, risultati da analisi quantitative e qualitative mediante strumenti statistici e/o mediante algoritmi innovativi proprietari. Bitlend potrà avvalersi ,laddove necessario, di banche dati di terzi. Il merito di credito è soggetto a rischi dovuti a difficoltà di aggiornamento e/o di interpretazione e/o di inesattezze e/o di calcolo a cui Bitlend non potrà risponderne in alcun modo. Bitlend si impegna a raccogliere tutte le informazioni necessarie avvalendosi anche di banche dati esterne ma non può garantire né dichiarare che le informazioni pubblicate siano complete, precise, aggiornate e prive di errori. Le informazioni pubblicate sul Portale non rappresentano alcuna forma di consiglio o raccomandazione o sollecitazione da parte di Bitlend. L’Utente sarà il solo ed esclusivo responsabile della valutazione delle informazioni e delle scelte adottate tramite le stesse. L’Utente si assume ogni responsabilità per eventuali danni al suo computer o perdita di dati risultante dal download di informazioni dal Portale. Bitlend non potrà essere pertanto ritenuta responsabile per le implicazioni finanziarie e fiscali di finanziamenti concessi tramite il Portale. Inoltre si sottolinea che l'Utente è l'unico, in termini di diritto e di responsabilità, a decidere le proprie scelte di prestito effettuate sul portale.
    ADESIONE DEGLI PRESTATORI
    In base al D. Lgs. 82/2013 e relative normative di attuazione l’utente prende atto che apponendo la firma elettronica sui contratti di finanziamento che verranno conclusi sul Portale autorizzerà di fatto Bitlend ad applicare le regole del mercato di Bitlend. Tali regole prevedono che: Il Prestatore completi la registrazione sul Portale o se già iscritto effettua il login; Il Prestatore sia titolare di un conto corrente presso un istituto bancario o postale operante nell’area euro al quale viene associato un conto di pagamento Lemonway ; Il Prestatore si impegna ad effettuare un primo versamento di importo minimo pari a € 1000,00 (mille); Fatto salvo quanto sopra dichiarato il Prestatore può scegliere le modalità di scelta del condominio e cioè:
    - Modalità manuale o
    - Modalità gestita da Bitlend.
    Con la Modalità Manuale, il Prestatore può selezionare uno o più richiedenti, indicando l’importo o gli importi che vorrà destinare ai singoli e deve optare per l’eventuale servizio accessorio del fondo di garanzia per gi Prestatori . Tale scelta non potrà essere modificata una volta determinata l’allocazione dei fondi. Con la Modalità Gestita sarà Bitlend ad effettuare l’allocazione dei fondi del Prestatore sulla base delle preferenze espresse in fase di registrazione. Il Prestatore deve optare per l’eventuale servizio accessorio del fondo di garanzia per i Prestatori. Tale scelta non può essere modificato una volta determinata l’allocazione dei fondi. Al termine della scelta Bitlend fornirà al Prestatore una sintesi dei dati chiave delle transazioni che se confermate daranno il via al processo di firma con la quale l’utente conferma l'adesione al documento termini e condizioni del servizio utente e al contratto di prestito così determinato. Il contratto è disponibile e scaricabile sul Portale accedendo alla propria area riservata. Per apporre la propria firma, Bitlend si avvale del servizio certificato di Yousign che prevede una doppia verifica dell’identità dell’utente: Invio di un’e-mail all’utente con allegata la contrattualistica e l’invio sul cellulare del Prestatore di un codice da apporre sui documenti.

REGISTRAZIONE RICHIEDENTE

    Per verificare l'idoneità del soggetto Richiedente a ottenere un finanziamento tramite il Portale, sarà necessario accedere al Portale nella sezione Richiedenti. In una prima fase sarà sufficiente comunicare il codice fiscale/partita iva dell’Impresa, l'importo del finanziamento richiesto e la relativa durata. Al fine di ricevere il risultato del test di idoneità, sarà richiesto di registrarsi e/o di comunicare un indirizzo e-mail con l’ipotesi di finanziamento. L’analisi di fattibilità viene effettuata da Bitlend secondo modelli procedurali che prevedono analisi quantitative e qualitative avvalendosi anche di banche date di terzi. Il giudizio finale che comporta l’accesso o meno al credito è insindacabile.

    DOMANDA FINANZIAMENTO E ANALISI
    La richiesta di finanziamento prevede l’invio dei seguenti documenti:
    - atto costitutivo e statuto
    - i bilanci degli ultimi due esercizi approvati dall’assemblea unitamente alla relazione sulla gestione, alla relazione del collegio sindacale o del sindaco unico (ove presenti) e alla relazione della società di revisione (ove nominata)
    - Le ultime 2 dichiarazioni fiscali del legale rappresentante e/o amministratore.
    - Scadenziario dei debiti ed elenco dei finanziamenti esistenti
    - Ultimo estratto conto trimestrale.
    Un analista di Bitlend, se lo riterrà opportuno, contatterà il Richiedente tramite e-mail e/o telefono, nel più breve tempo possibile, al fine di comprendere meglio le specifiche esigenze connesse alla richiesta. A tal fine Bitlend potrebbe, a propria discrezione, richiedere ulteriore documentazione al fine di poter completare l’analisi della società e quindi presentare la relativa domanda di finanziamento al Comitato di Credito di Bitlend per l’approvazione. L'Utente è responsabile dell’attendibilità e della correttezza delle informazioni che dovranno essere accurate, precise, complete e senza omissioni sul progetto che intende finanziare e sulle condizioni patrimoniali, economiche e finanziarie della società.

    PROCEDURA KYC (Know Your Customer) Bitlend si avvale dei servizi di pagamento forniti dall'istituto di pagamento Lemonway SA e pertanto è soggetta alla normativa Antiriciclaggio di denaro e di contrasto al finanziamento del terrorismo come previste dal Decreto Legislativo 231/2007 e successive integrazioni e modificazioni. A tal fine è necessario validare l'identità del titolare effettivo della società (come definito dal suddetto Decreto Legislativo 231/2007) oltre che degli amministratori della stessa. Qualsiasi dichiarazione falsa o irregolare può comportare l'applicazione di azioni specifiche volte a prevenire eventuali frodi. L'Utente è responsabile dell’attendibilità e della correttezza delle informazioni che dovranno essere accurate, precise, complete e senza omissioni sul progetto che intende finanziare e sulle condizioni patrimoniali, economiche e finanziarie della società.

    ACCETTAZIONE DELL’OFFERTA
    Con la delibera del Comitato di Credito di Bitlend, il Richiedente verrà informato dell'accettazione o del rifiuto della propria richiesta di finanziamento. In caso di accettazione, la richiesta di finanziamento legata al relativo progetto verrà pubblicata sul Portale nella sezione mercato di Bitlend. L'Utente accetta espressamente la decisione del Comitato di Credito Bitlend. Bitlend non potrà in ogni caso essere considerata responsabile per qualsivoglia decisione assunta dal Comitato di Credito in relazione all’accettazione o al rifiuto di una richiesta di finanziamento. L’inserimento del finanziamento all’interno del mercato di Bitlend avverrà previa firma elettronica del Contratto Richiedenti, che conterrà in maniera trasparente i termini e le condizioni del finanziamento (importo, durata, tasso di interesse, spese e commissioni, TAEG) oltre ai termini e alle condizioni per la pubblicazione online del progetto sul Portale. Il Richiedente prende atto ed accetta che la pubblicazione sul Portale della domanda di finanziamento non comporta alcun obbligo da parte di Bitlend in relazione al raggiungimento dell’obiettivo di finanziamento del progetto, con la conseguenza che Bitlend non potrà in nessun caso essere ritenuta responsabile del mancato finanziamento dei progetti pubblicati sul Portale. Il Richiedente conferisce a Bitlend mandato a sottoscrivere elettronicamente, in nome e per conto dell'Utente Richiedente, i diversi contratti di finanziamento con i Prestatori. Tali contratti conterranno mutatis mutandis i medesimi termini e condizioni del prestito così come riportati nel Contratto Richiedenti. IL FONDO DI GARANZIA. Bitlend impone l’adesione obbligatoria al fondo di garanzia a tutti i richiedenti siano esse persone fisiche, giuridiche, associazioni e/o condomini. Il fondo di garanzia prevede che una percentuale delle spese / commissioni sostenute dal richiedente siano destinate al fondo quale servizio accessorio ai servizi di pagamento di Lemonway.

ACCESSO AL MERCATO DI BITLEND - RICHIEDENTE PERSONA GIURIDICA

    Il Richiedente un prestito deve essere una società con sede in Italia, validamente esistente e pertanto correttamente iscritta presso il competente Registro delle Imprese che deve aver approvato almeno due bilanci di esercizio alla data di presentazione della domanda. Per ricevere un finanziamento tramite il Portale è necessario aprire un conto di pagamento (il “Conto Richiedenti”) presso Lemonway SA secondo le modalità indicate nelle relative Condizioni generali di contratto accessibili tramite il Portale al seguente indirizzo https://it.Bitlend.it/CGU_lemonway/, di cui il Richiedente si impegna a prendere visione ed accettare espressamente. Bitlend non presta alcuna attività di consulenza finanziaria e/o fiscale ai richiedenti e pertanto non può essere ritenuta responsabile per le implicazioni di qualunque genere che ne possono derivare. L’Utente richiedente sarà il solo ed esclusivo responsabile del finanziamento e del rimborso del proprio prestito.

REGISTRAZIONE CONDOMINIO


    L’amministratore di Condominio può verificare se uno stabile è finanziabile accedendo al Portale e inserendo alcune informazioni come ad esempio il codice fiscale/partita iva, nome dell’impresa che effettua il lavoro, l'importo del finanziamento richiesto e la relativa durata. Al fine di ricevere il risultato del test di idoneità, sarà richiesto all’amministratore di registrarsi e, in particolare, di fornire un indirizzo e-mail e la richiesta di finanziamento.

    PRESENTAZIONE DOMANDA CONDOMINIO
    Condizione necessaria per richiedere una linea di credito ( a breve/medio e lungo periodo) è che l’amministratore sia registrato seguendo la procedura di registrazione amministratore. Successivamente l’amministratore, accedendo alla propria area riservata, potrà registrare i singoli condomini e presentare domanda di finanziamento inviando i seguenti documenti:
    - delibera dell’assemblea con incarico amministratore
    - i rendiconti degli ultimi 3 esercizi approvati dall’assemblea
    - Consultivo dell’anno in corso
    - Preventivo impresa/imprese che effettuano i lavori
    Un analista di Bitlend contatterà, se lo riterrà opportuno, l’amministratore tramite e-mail e/o telefono, nel più breve tempo possibile, per approfondire alcuni aspetti della domanda di finanziamento del Condominio. Bitlend potrebbe richiedere ulteriore documentazione al fine di poter determinare il rating o merito di credito del Condominio e quindi proseguire con la pratica da sottoporre successivamente al Comitato Credito per l’approvazione. L'Amministratore del condominio è responsabile delle informazioni fornite, impegnandosi costantemente a verificare che siano accurate, precise, complete e senza omissioni. Bitlend comunicherà all’amministratore il rating o merito di credito del condominio e indicherà il rispettivo tasso di finanziamento. Tale tasso d’interesse deve intendersi come il tasso massimo di finanziamento ottenibile. Ne consegue che il tasso definitivo contrattuale potrà essere uguale o inferiore a quello indicato da Bitlend. Qualora l’amministratore abbia avuto incarico dall’assemblea di condominio di proporre un tasso di finanziamento puntuale, dovrà essere richiesto dallo stesso nell’apposita sezione dell’area a lui riservata. Bitlend non può in alcun modo dare certezza o assicurare che la richiesta del condominio trovi prestatori sufficienti per poter soddisfare il finanziamento.

    PROCEDURA KYC (Know Your Customer)
    Bitlend si avvale dei servizi di pagamento forniti dall'istituto di pagamento Lemonway SA e pertanto è soggetta alla normativa Antiriciclaggio di denaro e di contrasto al finanziamento del terrorismo come previste dal Decreto Legislativo 231/2007 e successive integrazioni e modificazioni. A tal fine è necessario validare l'identità del titolare effettivo della società (come definito dal suddetto Decreto Legislativo 231/2007) oltre che degli amministratori della stessa. Qualsiasi dichiarazione falsa o irregolare può comportare l'applicazione di azioni specifiche volte a prevenire eventuali frodi. L'Utente è responsabile dell’attendibilità e della correttezza delle informazioni che dovranno essere accurate, precise, complete e senza omissioni sul progetto che intende finanziare e sulle condizioni patrimoniali, economiche e finanziarie della società.

    ACCETTAZIONE RICHIESTA CONDOMINIO
    Il Comitato di Credito di Bitlend effettuata l’analisi di merito può deliberare a favore o meno la richiesta di finanziamento. La decisione finale è insindacabile e verrà comunicata mediante messaggio di posta elettronica. L’accettazione del finanziamento comporta la pubblicazione dello stesso sul Portale nell’area mercato di Bitlend.La pubblicazione sul sito avverrà mediante la visualizzazione da parte dei prestatori della sola username e dei dati attinenti alla richiesta di finanziamento (Importo, rating, tasso e durata) L'Amministratore dichiara di accettare la decisione del Comitato di Credito Bitlend, la quale non potrà in ogni caso essere considerata responsabile per qualsivoglia decisione assunta dal Comitato di Credito in relazione all’accettazione o al rifiuto di una richiesta di finanziamento. In caso di risposta positiva l’amministratore apporrà la firma del Contratto del finanziamento,contente i termini e le condizioni del finanziamento (importo, durata, tasso di interesse, spese e commissioni, TAEG) oltre ai termini e alle condizioni per la pubblicazione online del progetto sul Portale. Con la firma del Contratto Quadro del finanziamento , l’amministratore accetta di conferire a Bitlend mandato a sottoscrivere elettronicamente, in nome e per conto del Condominio, i diversi contratti di finanziamento con i Prestatori. Tali contratti conterranno mutatis mutandis i medesimi termini e condizioni del prestito così come riportati nel Contratto di finanziamento del Condominio. Fermo tutto quanto sopra l’amministratore prende atto ed accetta che la pubblicazione sul Portale del progetto oggetto della domanda di finanziamento non comporta alcun obbligo da parte di Bitlend in relazione al raggiungimento dell’obiettivo di finanziamento del progetto, con la conseguenza che Bitlend non potrà in nessun caso essere ritenuta responsabile del mancato finanziamento dei progetti pubblicati sul Portale.

    IL FONDO DI GARANZIA.
    Bitlend impone l’adesione obbligatoria al fondo di garanzia a tutti i richiedenti siano esse persone fisiche, giuridiche, associazioni e/o condomini. Il fondo di garanzia prevede che una percentuale delle spese / commissioni sostenute dal richiedente siano destinate al fondo quale servizio accessorio ai servizi di pagamento di Lemonway.

ACCESSO AL MERCATO DI BITLEND - CONDOMINIO

    L’amministratore che richiede un prestito per un condominio, validamente esistente sul territorio italiano e pertanto iscritto con codice fiscale presso l’agenzia delle entrate deve essere correttamente registrato secondo la procedura sopra descritta. Per ottenere un finanziamento e avere accesso al mercato di Bitlend tramite il Portale è necessario aprire un conto di pagamento (il “Conto Condominio”) presso Lemonway SA le cui Condizioni generali di contratto sono disponibili al seguente link: https://www.Bitlend.it/CGU_Lemonway/, di cui l’amministratore si impegna a prenderne visione ed accettarne espressamente ogni sua parte. Bitlend non presta alcuna attività di consulenza finanziaria e/o fiscale agli amministratori e/o ai Condomìni e pertanto non può essere ritenuta responsabile per le implicazioni che ne possono derivare. L’Utente amministratore sarà il solo ed esclusivo responsabile del finanziamento e del rimborso del proprio condominio.

CONTENUTI - DATI SENSIBILI - FIRMA ELETTRONICA DIGITALE

    CONTENUTI DEL PORTALE
    Bitlend mette a disposizione per il tramite del portale contenuti scaricabili. L’utilizzo di tali dati e/o documenti dovranno rispettare le Condizioni generali di contratto qui presenti. Bitlend concede , per uso personale e privato, a titolo gratuito e per la tutta la durata legale della tutela del diritto d'autore, un diritto d'uso non esclusivo di tali informazioni. Qualsiasi riproduzione, rappresentazione, modifica o la distribuzione dei Contenuti scaricabili dovrà essere espressamente autorizzate da Bitlend.

    DATI SENSIBILI
    Bitlend pone estrema attenzione ai dati personali. L’Utente sia esso amministratore, richiedente, prestatore, cliente e cliente network si impegna a prendere visione della Policy interna accedendo direttamente alla sezione Privacy presente sul Portale (https://www.bitlend.it/privacy/).

    TARIFFE
    Bitlend non applica alcuna tariffa per l’accesso al Portale.

    TASSAZIONE
    Bitlend non offre consulenza fiscale. Pertanto le informazioni presenti sul portale potrebbero non essere precise e/o aggiornate. Si invitano gli utenti a verificare la corretta tassazione con il proprio commercialista e/o consulente fiscale.

    FIRMA ELETTRONICA DIGITALE
    Aderendo ai servizi di Bitlend, l’utente sia esso amministratore, richiedente, prestatore, cliente e cliente network viene invitato a firmare elettronicamente i termini e le Condizioni generali di contratto qui presenti, mediante il servizio di firma certificata da YouSign. La procedura per la firma dei documenti ha gli stessi effetti legali di una firma su un contratto cartaceo e possono essere utilizzati a titolo di prova in caso di controversia. Tutti i documenti firmati vengono conservati secondo protocolli certificati e vengono resi disponibili, laddove di pertinenza, in copia nell’area riservata dell’utente.

INFORMATIVA DEL PORTALE - COLLEGAMENTI ESTERNI - CHIUSURA RAPPORTI

    INFORMATIVA DEL PORTALE Le informazioni fornite sul Portale sono esclusivamente a scopo informativo e non costituiscono in alcun modo un invito alla sottoscrizione del contratto, una consulenza o una raccomandazione di qualsiasi tipo. In particolare, Bitlend non fornisce alcun servizio di consulenza finanziaria o fiscale. Bitlend si impegna a fornire informazioni accurate e aggiornate rispettando elevati standard di sicurezza. Tuttavia, la natura intrinseca della rete Internet e dei flussi di dati che vengono trasmessi non è in grado di garantire una protezione assoluta, pertanto Bitlend non si assume alcuna responsabilità per l'uso di tali informazioni. I contenuti del Portale potrebbero contenere inesattezze o refusi anche a causa di violazioni e/o intrusioni da parte di terzi. Bitlend non potrà in alcun caso e per qualsiasi motivo essere ritenuta responsabile di eventuali imprecisioni ed errori né di danni causati o derivanti dalle informazioni ricavate dal Portale. L’Utente sarà il solo ed esclusivo responsabile della valutazione delle informazioni e dei contenuti ottenibile mediante il Portale. Il Portale e tutte le informazioni in esso contenute potranno essere modificate da Bitlend in qualsiasi momento, di volta in volta e senza preavviso. Bitlend resta a disposizione per eventuali chiarimenti e/o segnalazioni di errori od omissioni al seguente indirizzo e-mail: contatti@Bitlend.it Bitlend non è responsabile per eventuali danni di qualsiasi tipo, diretti o indiretti, derivanti dalle informazioni contenute in questo Portale.

    COLLEGAMENTI ESTERNI
    Il Portale può contenere link a siti web di terze parti e/o a risorse fornite da terze parti: Bitlend precisa che i link a tali siti sono inseriti semplicemente a scopo informativo e per comodità dell’utente. Non potendo avere un controllo sul contenuto dei siti di terzi Bitlend non si assume alcuna responsabilità circa il loro contenuto e non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno che possa derivare dall'uso degli stessi, anche con riguardo al trattamento dei dati personali durante la navigazione. Se l’Utente decide di accedere a siti di terzi per il tramite di link sul Portale, lo fa interamente a suo esclusivo rischio. Bitlend invita pertanto a prestare la massima attenzione quando si accede a sit dii terzi prendendo visione delle condizioni d'uso e del trattamento dei dati personali dei siti stessi. Qualora si volessero creare collegamenti ipertestuali verso il Portale, sarà necessario inviare una richiesta di autorizzazione al seguente indirizzo: contatti@Bitlend.it CHIUSURA DEI CONTI DI PAGAMENTO
    Condizione necessaria per poter chiudere un conto di pagamento è che l'Utente non sia parte in uno o più contratti di prestito, sia in qualità di Prestatore che Richiedente. Ogni utente può in qualsiasi momento chiudere il proprio Conto di pagamento inviando comunicazione scritta a contatti@ bitlend.it . In caso contrario, l'Utente mantiene il conto di pagamento fino alla scadenza naturale del o dei contratti di prestito. La chiusura del Conto di pagamento comporta la restituzione degli importi in essere. Con la chiusura del Conto di pagamento, l'Utente non potrà accedere ai dati del proprio Conto di pagamento e verrà escluso dall’accesso ai servizi e dalle newsletters eventualmente attivate. La chiusura del proprio conto di pagamento viene richiesta inviando un’email dal proprio indirizzo registrato a support@Bitlend.it specificando l'intenzione di chiudere il conto di pagamento. Qualora il conto di pagamento presenti un saldo positivo, l’utente può trasferire la somma sul proprio conto bancario o postale di cui sono state fornite le coordinate al momento della registrazione. La chiusura del conto avverrà entro 45 giorni dalla comunicazione e/o dall’eventuale estinzione dei contratti ancora in essere.

PROPRIETA' INTELLETTUALE - RECLAMITI

    PROPRIETA’ INTELLETTUALE
    Tutti i diritti di proprietà intellettuale (inclusi diritti d'autore, brevetti, marchi, marchi di servizio, marchi commerciali, disegni, sia registrati che non registrati) sul Portale, il contenuto informativo presente sul Portale o cui si ha accesso, tutti i database gestiti da Bitlend e tutti i progetti, i testi e le grafiche, il software, le foto, i video, le musiche, i suoni del Portale e la selezione e la disposizione degli stessi, e tutte le compilazioni di software, i codici sorgenti sottostanti e tutti i software (inclusi applet e script) sono e rimangono di proprietà di Bitlend (o di proprietà dei suoi licenzianti). Tutti i diritti sono riservati. Nessuno dei materiali di cui al precedente paragrafo può essere riprodotto, ridistribu-ito o copiato, distribuito, ripubblicato, scaricato, visualizzato, pubblicato o trasmesso in qualsiasi forma o tramite qualsiasi mezzo, venduto, noleggiato, sub-licenziato, utilizzato per creare opere derivative, o sfruttato in qualsiasi modo senza la previa ed espressa autorizzazione di Bitlend. L’Utente può tuttavia reperire e visualizzare il contenuto del Portale sullo schermo di un computer, conservare tale contenuto in forma elettronica su un disco (ma non su un server o su un dispositivo di memorizzazione connesso ad una rete) o stampare una copia di tali contenuti per il suo uso personale e non commerciale, a condizione che conservi intatte tutte le note relative ai diritti d'autore e agli altri diritti di proprietà intellettuale. L’ccesso al Portale non attribuisce all’Utente alcun diritto sui contenuti dello stesso.

    RECLAMI
    Eventuali reclami devono essere inviati a: Bitlend, Servizio reclami, e-mail: reclami@Bitlend.it.